Le imbarcazioni che portano fino alla vicina isola Cabrera partono ogni giorno dal porto di Sant Jordi: nei mesi che vanno da aprile ad ottobre c’è un traghetto al giorno e il costo del viaggio è di 28 euro.

La principale compagnia di traghetti che porta sull’isola è la Excursions a Cabrera, ma, soprattutto in alta stagione, e’ indispensabile prenotare con un po’ di anticipo se ci si vuole assicurare un posto: il numero di telefono dell’agenzia è 971 649 034.
Le prenotazioni possono essere fatte per telefono o di persona, presso il chiosco informazioni della compagnia, che si trova proprio sul porto da cui partono i traghetti.
Per la traversata, che e’ abbastanza lunga, e’ consigliabile portare un pasto; comunque, se non si provvede personalmente al pranzo, la compagnia mette a disposizione un buffet assortito al prezzo di 6 euro, che non include le bevande.
Comunque, l’isola di Cabrera, che in spagnolo vuol dire “capra”, si trova 18 chilometri a largo, in corrispondenza della località di Colonia de Sant Jordi, e non e’ altro che un grosso pezzo di roccia frastagliata ricoperta di folti boschi, non piu’ larga di 7 chilometri e lunga circa 5 chilometri.

Un pò di storia dell’isola di Cabrera

Intorno a questo isolotto sono nate delle leggende che spesso vengono confuse con la storia.
Le voci sono molte: ad esempio, Plinio afferma che l’isola ha dato i natali ad Annibale; altre dicerie sostengono che i pirati usavano l’isola come nascondiglio o come luogo per passare l’inverno.
Infine, si dice che durante le Battaglie Napoleoniche, gli spagnoli abbiano abbandonato a Cabrera novemila prigionieri di guerra francesi; poi, l’esercito spagnolo si e’ completamente dimenticato di loro, e un terzo dei prigionieri sarebbe morto di fame e di malattia durante l’isolamento forzato sull’isolotto; fra tutte le storie narrate questa e’ quella che più si avvicina alla realtà storica.
Comunque, oggi l’isola e’ un Parco Naturale protetto.

Tempi di percorrenza per Cabrera

Il viaggio verso Cabrera è molto carino: come gia’ detto, i traghetti partono da Sant Jordi e la gita dura, in tutto , un giorno.
Per arrivare a Cabrera ci vogliono circa 60 minuti di navigazione seguita da una veloce circumnavigazione dell’isolotto, sempre che il tempo lo permetta.
Il porto dell’isola si chiama Es Port, ed e’ formato da una piccola insenatura, dove le acque sono sempre calme, circondata da basse colline e fornita di un grazioso molo.

Cosa visitare a Cabrera

Una volta sbarcati, si può percorrere un sentiero che porta alle rovine del castello medievale, dal quale si hanno delle vedute panoramiche sull’isola e sull’oceano che lasciano a bocca aperta; per arrivare all’ antica fortezza ci vogliono circa venti minuti.
Purtroppo, è vietato avventurarsi per gran parte del territorio dell’isola, e non resta altro che affidarsi ai percorsi guidati.
In più, si può visitare il museo di Cabrera, con ingresso gratuito, che mostra e racconta la storia dell’isola attraverso pochissimi reperti archeologici rinvenuti sul territorio.
Durante il viaggio di ritorno la nave si ferma a Cova Blava: si tratta di una grotta che raggiunge i 160 metri di altezza ed è illuminata (naturalmente) da una luce blu…da questa strana atmosfera deriva il suo nome.
Durante questa breve fermata è possibile, per i passeggeri, fare un bagno in quelle splendide acque…una esperienza da non perdere!

 

Isola Cabrera ultima modifica: 2016-05-01T11:36:39+00:00 da rconocchia@hotmail.com
  1. […] Porto di Sant Jordi partono ogni giorno traghetti e barche per la vicina isola di Cabrera organizzate da agenzie locali che vendono pacchetti di un giorno che permettono di vedere il Parco […]

  2. […] Colonia de Sant Jordi – Isole Baleari su Isola Cabrera […]

Commenta