Un po’ di Storia di Maiorca

la cattedrale di Palma di Maiorca

Grazie alla sua posizione al centro delle rotte navali dall’est all’ovest del mar Mediterraneo, sia da sempre stata una florida e fondamentale tappa del commercio europeo fino al sedicesimo secolo, quando la Spagna volse la sua attenzione e tutti i suoi sforzi e le sue risorse verso lo sfruttamento delle Americhe, spostando quindi le principali rotte commerciali.
Da questo momento in poi Maiorca perse il suo ruolo centrale e finì col diventare un luogo appartato e negletto, dimenticato dal mondo, dove la situazione sociale mutò notevolmente: l’isola iniziò ad essere controllata dalla piccola nobiltà terriera, che proliferò e sfruttò, grazie ai suoi vasti terreni, tutto il territorio di Es Pla, ossia la fertile pianura centrale dove ancora oggi si possono trovare vecchie fattorie risalenti a questo periodo.
Questa situazione durò per un tempo lunghissimo e terminò solo negli anni sessanta, quando il turismo di massa (a cui si e’ accennato) eliminò del tutto questo ordine sociale, spazzando via con esso anche la povertà che ormai era diffusa nell’ isola.
La popolazione di Maiorca, che fino a quel momento aveva vissuto di agricoltura, attività principale del posto, è ora molto benestante: i 640’000 abitanti dell’isola hanno infatti il reddito pro capite più alto di tutta la Spagna!!

Clima di Maiorca

Il clima è tipicamente mediterraneo e la temperatura media si aggira sui 17 gradi ; con temperature minime che non scendono mai sotto gli 11 °, e temperature massime di 24° nei mesi estivi.
Questo clima rende, l’isola di Maiorca, meta attraente tutto l’anno.
Nel nord dell’isola è situata una zona montagnosa La Serra de Tramuntana che impedisce ai venti provenienti dal nord di spirare troppo violentemente. La città di Maiorca più grande è Palma de Mallorca.
In questa zona dell’isola di Maiorca la vegetazione è principalmente costituita da distese di pini bianchi .
Sull’isola esistono numerosissime zone protette, grazie alle quali la ricchezza ecologica dell’isola è pressoché intatta.

Quando Visitare Maiorca

I periodi ideali per visitare Maiorca sono senza dubbio la primavera e l’autunno: infatti in queste stagioni il clima è piuttosto temperato e non raggiunge sicuramente le temperature asfissianti che aggrediscono l’isola nei mesi di luglio e agosto.
Comunque, anche per chi volesse cambiare rispetto alla solita settimana bianca invernale, una scappatina a Maiorca durante l’inverno è consigliata: infatti anche a gennaio le temperature sono abbastanza calde e si può tranquillamente riempire la valigia di magliette a maniche corte e calzoncini.
Importante però ricordare che durante l’inverno ci si potrebbe incontrare con qualche acquazzone occasionale, specialmente sulle montagne di Serra de Tramuntana, che proteggono il resto dell’isola dalle precipitazioni climatiche e dai venti provenienti dal nord.

Numeri Utili

Palma de Maiorca

Son Dureta tel: 971 175 000 C./ Andrea Doria

Rotes Kreuz Cruz Roja tel: 971 751 445 C./Pons i Gallaraza

Hospital General tel: 971 728 484- 971 212 100 Plaza Hospital

Manacor:

Fundación Hospital Manacor tel: 971 847 000- 971 847 060

Geografia di Maiorca

L’isola di Maiorca può essere suddivisa in diverse aree:

La città di Palma di Maiorca con la sua baia, Maiorca Occidentale, Maiorca Settentrionale, Maiorca Meridionale.

Informazioni Generali su Maiorca ultima modifica: 2016-03-31T18:03:54+00:00 da [email protected]