Penisola di Formentor

Uscendo dalla località di Port de Pollenca e dirigendosi a nord est, si arriva alla penisola Formentor, una lunga striscia di terra che si allunga nel mare per circa venti chilometri, e costituisce la parte centrale e piu’ settentrionale del vasto promontorio di Serra de Tramuntana, che protegge tutta la costa di questa area di Maiorca.

Come arrivare a Formentor

La strada da percorrere è molto piacevole, con belle vedute panoramiche, ma può diventare abbastanza affollata, soprattutto nei mesi estivi e nelle ore della giornata che vanno dalla tarda mattinata a metà pomeriggio: ma non c’è da stupirsi se così tante persone si spostano per arrivare all’estremo capo della penisola, in quanto da qui si possono gustare viste panoramiche meravigliose e alquanto bizzarre di tutto il grande golfo di Badia de Pollenca.
Quindi il tragitto che, appunto, parte da Port de Pollenca, costeggia poi un’area militare che si trova al confine del villaggio di mare, si addentra sulle colline che si trovano al principio della Penisola de Formentor, e diventa sempre piu’ suggestivo e popolato, ma questo non è che l’assaggio iniziale del fantastico scenario che vi attende alla fine del viaggio.
La prima tappa obbligata, non per particolari condizioni ma solo per la sua spettacolarità, è Mirador des Colomer, a 4 chilometri dalla cittadina: qui la scogliera che guarda a settentrione offre degli scorci panoramici sul mare e sull’isola veramente indimenticabili, e si rimane rapiti dalla magnificenza del paesaggio naturale di questa zona.

Spiaggia di Formentor

Comunque, continuando il percorso verso la punta della penisola, si arriva, dopo 5 chilometri di strada, al vasto parcheggio adiacente alla rinomata spiaggia di Platja de Formentor, sicuramente la migliore di tutta Maiorca e per questo la più frequentata in assoluto.
Questo angolo di costa è formato da una incantevole spiaggia di sabbia dorata, una lunga striscia di terra percorsa in tutta la sua lunghezza da piccole macchie di pini che forniscono una gradevolissima ombra, ideale per riposarsi durante le ore più calde della giornata.
Il paesaggio che si può gustare da Platja de Formentor è unico, con le montagne alle estremità della baia che dominano lo scenario, ma l’unica pecca di questa zona è che, essendo molto famosa, durante tutta l’alta stagione viene letteralmente invasa da turisti e diventa sovraffollata e caotica.
Per raggiungere questo lido ci sono vari mezzi, oltre alla propria macchina e percorrendo la panoramica strada di cui si parlava ampiamente all’inizio; infatti, ci si può arrivare con vari servizi di autobus, ma il modo migliore, il più affascinante, è tramite i traghetti che partono da Port de Pollenca; questi sono molto frequenti: da aprile ad ottobre ce ne sono 5 al giorno e il tempo di percorrenza è di trenta minuti; il costo del biglietto di andata e ritorno e’ di 7.50 euro.
Sempre in questa zona, e in particolare nel lato occidentale della spiaggia, si trova un fantastico complesso alberghiero, forse il più bello di tutta l’isola: questo e’ l’Hotel Formentor, e ci si può arrivare tramite una piccola stradina privata il cui unico punto d’arrivo e’ proprio l’hotel.

La Natura di Formentor

Prima di arrivare all’incrocio che porta al famoso albergo, la strada principale della penisola diventa sempre più intrigante ed affascinante: infatti, scorre in mezzo ad incantevoli boschetti di pini per poi arrampicarsi verso la cima del promontorio; ad un certo punto si dirige attraverso un lungo tunnel che passa sotto Mont Fumat, riemergendo poco dopo in prossimità del massiccio roccioso di Cap de Formentor, formato da una parte da un brullo promontorio, grigio e privo di vegetazione, dall’altra parte da una serie di collinette coperte da una fitta boscaglia.
Su questo massiccio si erge maestoso il faro argenteo che domina la vetta più alta della scogliera, e la piùu’ esposta ai venti dell’oceano: qui l’atmosfera tocca il massimo della suggestione, con la vasta visuale dell’isola e del mare sottostante e l’accompagnamento continuo del rumore dei venti.
Su questa sommità della penisola di Formentor, oltre alle spettacolari vedute, si possono ammirare anche diverse specie di volatili, come corvi, rondini e rondoni che sorvolano il cielo in ampi circoli nei mesi primaverili e durante le migrazioni estive; ovviamente, però, la maggior parte degli uccelli che popolano l’area sono acquatici, e volano a migliaia sopra il cielo del promontorio; i birdwatchers hanno notato una prevalenza di berte.

Infine, ricordiamo che all’interno di una parte del faro è presente un punto ristoro, per chi volesse fare uno spuntino prima di tornare indietro: si tratta di un semplicissimo café – ristorante, piuttosto mediocre e senza pretese, ma sempre molto popolato in quanto non ci sono concorrenti nelle immediate vicinanze!

Video di Formentor

Foto di spiaggia di Formentor

Foto Promontorio di Formentor

 
 


Scopri le altre Spiagge di Maiorca

Cerca fra le centinaia di spiagge di Maiorca recensite sul nostro sito quella più congeniali alle tue esigenze….

Penisola Formentor ultima modifica: 2016-05-01T11:08:09+02:00 da [email protected]

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.